LAS AVENTURAS DE PIGNOC


Storgias d'in Poplenn - traduzione di Alfons Maissen
Illustrazioni (n° 17) di Venantius Maissen
Edizione in Lingua Romancia 1956, pp. VI+151



Sovracoperta del libro
Misure libro: cm. 24,5 x 18,5




La lingua romancia è una lingua neolatina oggi parlato solo in alcuni territori del cantone dei Grigioni -  Svizzera. Appartiene al sottogruppo delle lingue retoromanze, come tale ha grandi affinità col ladino, col friulano e con alcuni dialetti alto-lombardi come il Brianzolo, parlati in Italia. 


El tschappa la banera e dat ina solemnissima frida giu pil pauper toc lenn.
(pagina 2)


 
- Pignoc, dai spert la capiale, schiglioc...!
(pagina 9)


Mo enstagl almosna vegn neuagiu pil tgau in'entira sadial'aua!
(pagina 19)


 - Cheu dat ei negina grazia. Sche jeu hai spargnau a ti la peina de mort...
(pagina 33)



Per miu manegiar ei il Poplenn morts, e quei stagn e bein; mo sch'el per disgrazia fuss forsa
buca morts, s'ei enzenna segira ch'el stoppi aunc esser vivs -
(pagina 52)


Tgei razza de pèschs ei quei?... Quei sto esser in Giomber de mar -
(pagina 99)





Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non potranno essere utilizzati a fini pubblicitari di vendita prodotti.
Non è accettata la condivisione del post a fini pubblicitari.
Il linguaggio deve essere corretto, non offensivo per le persone e per le loro idee.
La responsabilità per quanto scritto nell'area Discussioni rimane dei singoli.

Grazie per l'attenzione.

Rames GAIBA
Email: rames.gaiba@gmail.com

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.