Depero - Pinochietto (1917)


Pinocchietto (1917)
Fortunato Depero
burattino in legno, cm. 38x13

 
Costruzione di donna (1917)
Fortunato Depero


Le due figure in legno dipinto sono costituite dall'assemblaggio di blocchi geometrizzati che rappresentano le diverse parti del corpo e le fanno sembrare due burattini.
«Nei giochi e nei giocattoli, come in tutte le manifestazioni passatiste, non c'è una grottesca imitazione, timidezza, (trenini, carrozzini, pupazzi immobili, caricature cretine d'oggetti domestici) [...]  
Il giocattolo futurista sarà utilissimo anche all'adulto, poiché lo manterrà giovane, agile, festante, disinvolto, pronto a tutto, instancabile, istintivo e intuitivo.». Questo troviamo scritto nel Manifesto "Ricostruzione Futurista dell'Universo".
Tra le varie forme di espressione con cui i futuristi si misurano ci sono anche - o forse si dovrebbe dire tantopiù - i giochi e i giocattoli. Secondo il movimento, infatti, il momento ludico è un momento di eccezionale creatività che come tale non dovrebbe essere abbandonato nemmeno dagli adulti. Un momento di espressione vitale contrapposta al passatismo statico, molto vicino all'arte e all'atteggiamento fantasioso proprio dell'artista. Nei giocattoli, i futuristi individuano non solo l'occasione di attuare il loro progetto di revisione totale dell'esistenza in chiave futuristica, ma anche l'opportunità di formare da subito nuove leve, abituandole ad una percezione originale e vivace della vita.      

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti non potranno essere utilizzati a fini pubblicitari di vendita prodotti.
Non è accettata la condivisione del post a fini pubblicitari.
Il linguaggio deve essere corretto, non offensivo per le persone e per le loro idee.
La responsabilità per quanto scritto nell'area Discussioni rimane dei singoli.

Grazie per l'attenzione.

Rames GAIBA
Email: rames.gaiba@gmail.com

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.